Messaggio di errore

Strict warning: Only variables should be passed by reference in custom_preprocess_page() (linea 38 di /home/cblascon/public_html/sites/all/themes/custom/template.php).

Storia

centro del bel libro ascona - Gli anni degli esordi

La storia del centro del bel libro ascona inizia nel 1965 nel Passaggio San Pietro ad Ascona, con l’apertura della Legatoria artistica da parte di Josef Stemmle. L’imprenditore ha così voluto dare corpo all’idea di avvicinare il libro a un più ampio pubblico. Tre punti gli stavano particolarmente a cuore: il promovimento del libro in generale, l’incremento dell’interesse per il bel libro, curato anche nella forma, e la formazione continua degli specialisti.

Non a caso Josef Stemmle scelse come sede per la sua istituzione Ascona, luogo di villeggiatura e rinomato a livello mondiale. L’atmosfera suggestiva d’impronta meridionale del Cantone Ticino, rende l’ospite particolarmente ricettivo a nuove impressioni, segnatamente di carattere artistico. Accanto alla Legatoria artistica ha inaugurato in Via Sacchetti ad Ascona la Galleria del bel libro, destinata all’esposizione di libri d’esecuzione artistica e rilegati a mano. La Trilogia asconese comprendeva allora anche il laboratorio per la fabbricazione di carta a mano.

Il terzo obiettivo di Stemmle si è tradotto in pratica nel 1968 in un’istituzione: nel locale sopra la galleria ha trovato sede la Scuola di perfezionamento per legatori diretta da Martin Jaegle. La Trilogia asconese è diventata così il centro del bel libro ascona. Questa combinazione di legatoria, laboratorio di fabbricazione a mano della carta, galleria e scuola era unica al mondo.

Purtroppo, le avversità economiche costrinsero Josef Stemmle a separarsi nel 1978 dal centro del bel libro. Subentrò allora il “Verein der Buchbindereien der Schweiz VBS“, ossia la Società delle legatorie svizzere, continuando la gestione della scuola professionale specializzata come strumento di perfezionamento professionale ad alto livello. L’attività della Legatoria artistica e del laboratorio di fabbricazione della carta a mano venne proseguita dal nuovo direttore della scuola, Hugo Peller; mentre purtroppo si dovette rinunciare alla Galleria del bel libro. Per consolidare l’istituzione, venne creata l’”Associazione Centro del bel libro“ che riunisce un’ampia base di amici e sostenitori del bel libro. La Fondazione omonima assicura alla scuola la necessaria base finanziaria. Tuttavia, senza il sostegno e i contributi dell’ente pubblico, la scuola non potrebbe sopravvivere.

 

Il cbl e il suo personale specializzato

Nel 1984, Edwin Heim, il primo allievo del centro del bel libro, rileva il testimone da Hugo Peller, assume la direzione della Sezione rilegatura e progettazione di libri. Mediante esperienze professionali a Copenhagen, Philadelphia, Easthampton e un soggiorno di studio all’Ecole Supérieure Estienne a Parigi ha successivamente approfondito e ampliato le sue competenze e conoscenze professionali. Il Prix Paul Bonet, altre distinzioni e l’ammissione come membro nella Federazione internazionale “Meister der Einbandkunst [Maestri dell’arte legatoria]” testimoniano la sua magistrale abilità e la straordinaria sensibilità per il materiale, il colore e la forma. Fino ad Aprile 2010, ha diretto con grande dedizione e competenza la Sezione rilegatura e progettazione di libri. Dal momento del suo pensionamento, Edwin Heim sostiene ancora attivamente il centro del bel libro e dirige anche alcuni corsi.

Il successore di Edwin Heim è stato trovato nella persona di Suzanne Schmollgruber. La legatrice artigianale è altamente qualificata e ben collegata a livello internazione. Ha concluso il suo apprendistato nell’anno 1992 e nel 1992/1993 ha seguito per un anno intero dei corsi di formazione professionale presso il centro del bel libro. Nel 1994 ha lavorato come legatrice artigianale presso Rolf Bommer a Basilea e nel 1995 presso il Molino di carta di Basilea. Nel 1996 ha aperto un laboratorio proprio a Barcellona, partecipando a numerose esposizioni. Dal 2000 al 2005 ha lavorato nel Taller de Llibre a Terrassa (E) e ha svolto mansioni di docente nel proprio laboratorio. Nel 2005 si è trasferita a Milano, aprendo un altro laboratorio proprio. Dal 2010 ha iniziato la sua nuova sfida professionale in qualità di direttrice di una delle due Sezioni del centro del bel libro ascona.

 

Sezione restauro di libri e carta

Per assolvere nel migliore dei modi il suo ambizioso compito, il centro del bel libro ha reagito tempestivamente alle esigenze dei frequentatori dei corsi e dai professionisti del settore. L’elevata richiesta di opportunità di perfezionamento nel settore del restauro di libri, ha portato nel 1982 alla decisione di dedicare un’apposita sezione in questo campo. Per la direzione della sezione, è stato possibile avvalersi della competenza di Julia Puissant, un’affermata specialista del settore. Grazie alla generosa disponibilità della Parrocchia di Ascona, si è potuto usufruire dei locali della “Casa Beato P. Berno“ in Via Collegio nel cuore di Ascona per insediarvi e ampliare progressivamente gli spazi occorrenti alla scuola. Il laboratorio di fabbricazione della carta a mano venne integrato nella Scuola e furono organizzati diversi corsi per la produzione della carta a mano con la collaborazione della ditta Biberist.

Nel 1998 è subentrata a Julia Puissant la maestra legatrice tedesca Renate Mesmer. Dopo anni di esperienza acquisita presso il laboratorio di restauro dell’Archivio di Stato di Speyer e nel proprio studio di rilegatura e restauro del libro, Renate Mesmer ha voluto trasmettere il suo sapere ai frequentatori dei corsi del centro del bel libro. Fino alla fine del 2003, la Sezione restauro di libri e carta e l’intero centro del bel libro, hanno beneficiato della sua competenza professionale e sociale e del suo entusiasmo.

Come suo successore e nuovo direttore della Sezione è entrato a far parte della squadra nel febbraio del 2004 il restauratore diplomato con certificato statale Henrik Rörig. Prima di dedicarsi con passione all’insegnamento, ha lavorato presso la Biblioteca Statale e Universitaria a Dresda. Henrik Rörig ha lasciato il centro del bel libro alla fine del 2009, accettando presso la Biblioteca di Stato a Berna una nuova sfida professionale.

Come suo successore è stata assunta Franziska Richter, un’esperta ed altamente qualificata restauratrice di libri e carta, ben collegata a livello internazionale. Ha percorso con successo diverse posizioni professionali, tra l’altro fino alla fine del 2009 nell’Italia del Nord (Torino ed Alto Adige), dove ha lavorato su alcuni progetti di restauro.

Nel 2009, la Sezione restauro di libri e carta è stata costretta a lasciare i locali della Parrocchia di Ascona e ha trovato nella stessa via Collegio un nuovo domicilio. A partire dalla metà del 2012 si è registrato un forte calo di sponsorizzazioni, causando al centro del bel libro ascona una difficile situazione finanziaria. Per questo motivo, il centro del bel libro si concentrerà nel 2014 principalmente sui corsi della Sezione rilegatura e progettazione di libri, situata nei locali originali della Parrocchia di Ascona. Il contesto finanziario e le condizioni correnti, non permettono purtroppo la continuazione delle attività della Sezione restauro di libri e carta nella stessa misura e nei locali attuali. Non verranno comunque del tutto abbandonati, ma si ridurranno a corsi che possono essere condotti nei locali della Sezione rilegatura e progettazione di libri e che hanno un rapporto più vicino alla legatoria.

CBL-News

corsi individuali

La nostra docente è anche a disposizione per corsi individuali della durata di 1 – 5 giorni. Prezzi su richiesta. Data da concordare.

Fotos

Partner

Bubu Bookfactory, Mönchaltorf
Basler Buchbinder Verein, Basel
Raiffeisen Schweiz AG
Peyer Graphic AG, Lengnau
Winter & Company AG, Basel
Schmedt GmbH & Co, KG, Hamburg
Viscom, Bern
VSD, Bern
Fischer Papier, St. Gallen
Buchbinderei Grollimund AG, Reinach
Wolfau Druck AG, Weinfelden
KAPAG Karton + Papier AG, Muhen
Renfer AG Buchbinderei, Dübendorf
Buchbinderei Scherrer AG, Urdorf
Gramag Grafische Maschinen AG, Reiden
Chromos AG, Dielsdorf
Buchbinderei E. Keller AG, Wetzikon